fbpx

Arancione come…

L’ arancione è definito “vivo e splendido” da Goethe.

E’ il colore che meglio simboleggia la creatività artistica e la voglia di vivere, l’espansione, l’ambizione e la saggezza.

Secondo le culture orientali è simbolo di buon augurio; qui le arance rappresentano abbondanza, prosperità e felicità (la loro buccia contiene proprietà rilassanti e distensive).

E’ un colore che favorisce la concentrazione, rinforza la volontà e la capacità di controllo sugli istinti, lasciandoli liberi quando serve.

L’arancione è armonia ed equilibrio, connessione tra corpo e anima. Ha effetto rallegrante ed energetico. Stimola il rilascio dello stress, distende nervi e sistema nervoso, placa i pensieri, rallenta la pressione sanguigna, dona sollievo. Induce a guardare la vita con maggiore ottimismo, a vivere il momento presente godendo appieno di tutto ciò che la vita umana e materiale può offrirci. E’ il colore che mostra leggero e gioioso il lato dinamico della vita.

Dal punto di vista fisico, è collegato agli istinti primari come la fame, la sessualità e il movimento della muscolatura volontaria (2° Chakra).

Le persone attratte da questo colore cercano soprattutto armonia ed equilibrio interiori. Sono persone dotate di fiducia in se stesse e negli altri, ottimiste, prive di presunzione, sagge, comprensive e altruiste. Sono persone audaci, che reagiscono prontamente ai problemi e non permettono di restarne schiacciati. La loro vitalità risulta contagiosa. Molto spesso compiono imprese fuori dal comune, pur rimanendo coi piedi per terra.

Soprattutto adatto agli ambienti della casa destinati a convivialità e attività, il colore “vivo e splendido” si integra armoniosamente, se sapientemente dosato.

Ho selezionato per te alcune proposte di come usarlo in ogni ambiente domestico.

Quali foto preferisci?