Gilardi Interiors on Staging

Interior Design

Interior Design: Definizione

L’ Interior Design è la progettazione degli spazi all’interno di un luogo chiuso (abitazione privata, esercizio commerciale, spazio ricettivo o ambiente di lavoro). Il progettista, Interior Designer, presta particolare attenzione al comportamento umano e alla sua interazione negli ambienti, alla salute, sicurezza e comfort di chi usufruirà di quegli spazi, creando un perfetto connubio di estetica-arte e forma-funzione.

Interior Designer: Definizione

“Il Progettista d’interni – Interior Designer identifica, ricerca e risolve creativamente i problemi attinenti la funzione dell’ambiente interno. Esegue servizi relativi agli spazi interni che includono programmazione, studio del progetto e progettazione del sito, estetica ed ispezione del lavoro, impiegando la propria pratica e conoscenza specializzata circa la costruzione d’interni, il sistema edilizio e i componenti, le norme edilizie, l’attrezzatura, i materiali e l’arredamento; prepara disegni e documenti relativi al progetto dello spazio interno per migliorare la qualità della vita e salvaguardare la salute, la sicurezza e il benessere del pubblico.” Definizione da ECIA – European Council of Interior Architects, 1968.

Ruolo, Funzione e Competenze dell'Interior Designer

L’Interior Designer non è un arredatore, ma una figura professionale che presta particolare attenzione agli aspetti pratici e funzionali dell’uomo che vive l’ambiente: gli spazi di passaggio devono essere rispettati, i materiali e le tecnologie utilizzate devono essere di buona qualità, non ci devono essere pericoli per la salute, gli arredi devono avere il giusto dimensionamento ed essere disposti in modo funzionale. E’ un professionista qualificato per istruzione, esperienza e competenza per migliorare la funzione e la qualità degli spazi interni, accrescere la qualità di vita e di produttività, proteggere la salute, offrire maggior sicurezza e benessere al pubblico. Egli si pone con un completo approccio riguardo il comportamento umano e alla sua interazione negli ambienti, definendo il nuovo spazio ed il benessere della persona, senza mai riferirsi al solo abbellimento di quegli ambienti. La decorazione e l’estetica sono alcuni degli aspetti di cui si occupa che, di fatto, passano in “secondo piano” perchè funzionalità e soddisfazione delle esigenze del cliente sono i suoi principali obiettivi.

L’ Interior Designer propone prodotti per soddisfare appieno le necessità del cliente, non sceglie quelli più costosi. L’arredamento è una componente di cui si occupa, insieme a materiali, textures, colori ed illuminazione. In ogni sua realizzazione tiene conto di tutti gli elementi del design – gestione dello spazio (compresa dimensione ed altezza), forma, funzione, textures, colori, tessuti, illuminazione artificiale e luce naturale, aria, percorsi, stili, linee, materiali – che miscela sapientemente, per rendere uno spazio armonioso e proporzionato, equilibrato e caratterizzato.

L’Interior Designer è un osservatore ed un tecnico che rende abitabile e vivibile un polo edilizio, collaborando con altre figure professionali e tecnici del settore con i quali si confronta. È il collegamento tra il committente e le maestranze/impresa edile/costruttore, colui che ascolta le esigenza di tutti, comprese quelle di riorganizzare gli spazi abitativi per nuove esigenze occorse.

Egli propone nuove soluzioni e strategie di vita che da lui dipendono per la realizzazione. Per raggiungere questo scopo egli progetta con coscienza, conoscendo le normative e tenendo a mente il benessere e la qualità di vita che intende offrire. La realizzazione pratica di ciò avviene proponendo una nuova e più funzionale gestione dello spazio, per ottenere la quale progetta gli ambienti ed utilizza materiali, colori, luci, arredo e complementi. Ma, nella realtà, l’ Interior Designer definisce il nuovo spazio di una persona, quindi ne definisce il benessere, e mai si riferisce al solo abbellimento dell’ambiente. La decorazione è solo uno degli aspetti di cui si occupa, con l’obiettivo dell’abbellimento estetico. È necessario capire l’esigenza del committente per offrirgli la soluzione abitativa a lui più adeguata.

L’Interior Designer deve avere le seguenti qualità: problem solving; competenza in arte, design ed architettura; gestione del progetto (colore, luce e texture); visualizzazione e rappresentazione grafica delle idee (proprie ed altrui – committenza); esecuzione di rendering e costruzione di modelli; competenza di buona composizione, senso di scala e di proporzione, buon design grafico; conoscenza nel campo matematico ed economico (creazione e gestione budget, lavoro con fogli di calcolo, preventivi, stime, listini, prezziari); conoscenza in campo psicologico (comprensione delle persone e della loro personalità individuale, capacità di lavorare con clienti difficili, capacità di ascolto e intuizione, lavoro in team con colleghi, collaboratori, fornitori, appaltatori, etc., essere dotato di rispetto e calma durante situazioni di tensione); conoscenza in campo di management (capacità di presentarsi e di esprimersi, conoscenza delle logiche del profitto – non si tratta di quanto tempo si spende su un progetto!, comprensione delle strategie di marketing, flessibilità); conoscenze varie: buona grammatica (scrittura di contratti e proposte), buon archivista, attrezzature informatiche e competenze, etica del lavoro, vendite, buona capacità di espressione orale.

Dopo aver ascoltato le esigenze espresse ed inespresse del cliente (abitudini, gusti, necessità di oggi e di domani, budget) e quelle di chi dovrà lavorare con lui, affiancandolo nella realizzazione, l’Interior Designer prepara un progetto che sottopone al proprio cliente cui espone, in modo semplice e chiaro, idea, parte grafica, progetto e tempi di realizzazione.

Egli si occupa della Direzione Artistica del cantiere; a lui ci si riferisce per tutto ciò che attiene: il posizionamento degli impianti (per effetto del progetto di gestione degli spazi e degli arredi), la scelta e posa dei rivestimenti verticali ed orizzontali e di tutti i materiali (finiture e sanitari), la scelta ed installazione degli apparati illuminanti, le cromie e palette, le textures e gli arredi.

Consulenza

design-2791442_1920

On-Line con Report

On-Line con Report e Linee Guida

Diretta con Sopralluogo e Report

Diretta con Sopralluogo, Report e
Linee Guida

Budgeting e Cronoprogramma

Identificazione Mood & Color Palette con Moodboard

Consulenza: Gestione degli Spazi Interni Arredo e/o Struttura; Illuminotecnica ed Impianti;
Materiali, Pose e Sanitari; Arredo; Apparati Illuminanti; Decoro, Tessili
e Complementi

Ottimizzazione ed Organizzazione Spazio

Progettualità

technical-drawing-2030247_960_720

Ottimizzazione Spazi Interni, Arredo o Struttura con o senza Assistenza Cantiere

Illuminotecnica e Miglior Posizione Impianti con o senza Assistenza Cantiere

Materiali, Decoro, Pose e Sanitari
con o senza Assistenza Cantiere

Identificazione Arredo con o senza Assistenza Montaggio

Identificazione Apparati Illuminanti con o senza Assistenza Installazione

Identificazione Decoro, Tessili e Complementi, con o senza Personal Shopping

Disegnato Solo per Te

Azione

Direzione Artistica Cantiere

Direzione Tecnica Cantiere

Assistenza al Cantiere

Unico Interlocutore Cantiere

Servizi di Ristrutturazione

Servizio Chiavi in Mano con Unico Interlocutore

Gestione Pratiche Burocratiche e Catastali

Personal Shopping

Disegnato e Realizzato per Te

Aiuto Trasloco & Pulizie

Contattami per avere maggiori informazioni dei problemi che risolverai con l'Interior Design!