HOME RELOOKING: MINIMA SPESA, MASSIMA RESA

Mi vengono in mente solo tre modi per “cambiare casa”: traslocare, ristrutturare oppure l’Home Relooking! Ognuno di questi modi prevede un impegno assai differente di tempo, denaro ed energie investite.

Con l’Home Relooking si rinnovano i propri spazi, abitativi o lavorativi, donandogli un nuovo look, valorizzandone i pregi, creando armonia, facendo emergere il bello.
Relooking è rinfrescare e rimodellare gli spazi, ridar vita o crearne una nuova ad oggetti e arredi, personalizzando gli ambienti in base allo stile ed esigenze di chi li vive.

Il Relooking è per chi vuole cambiare aspetto alla propria casa, o riorganizzare un ambiente, con poche mosse strategiche e con budget contenuto, utilizzando ciò che c’è a disposizione, con l’aggiunta di pochi elementi integrativi.
Riguarda e coinvolge arredi, oggettistica, illuminazione, tessili, decori e pittura muraria, senza intervenire con una ristrutturazione, ma basandosi su un progetto, studiato fin nei più piccoli dettagli, capace di coniugare essenzialità ed inventiva.

Alcuni esempi di cosa si può fare con l’Home Relooking:
* riorganizzare una stanza mediante la nuova posizione degli arredi presenti che vadano ad ottimizzare gli spazi, e la loro fruibilità, e che valorizzino l’ambiente rendendolo armonioso;
* valorizzare un angolo, o stanza, con colore ed illuminazione;
* rinnovare la cucina e il bagno mediante refresh di arredi e piastrelle;
* riutilizzare creativamente uno spazio o arredo;
* riciclare e rinnovare arredi datati, siano essi acquistati in un mercatino dell’usato oppure cimeli di famiglia;
* ridistribuire i complementi d’arredo e fare ordine;
* dare un nuovo mood mediante lo studio cromatico, textures, oggettistica, tessili e decori;
* applicare strategie mirate a catturare la luce esterna portandola all’interno degli ambienti;
Questi sono solo alcuni interventi – semplici e veloci – previsti da questa meravigliosa tecnica in stile “minima spesa, massima resa” che vi faranno cambiare casa senza traslocare e senza grandi investimenti!
Capita spesso di sentir parlare di Home Redesign, Restyling e Relooking…ma di cosa stiamo parlando? E cosa significano tutti questi termini? In effetti c’è bisogno di fare un po’ di chiarezza per capire quali sono le differenze:
Redesign: è riprogettare nell’aspetto, funzione o contenuto
Restyling: è la rivisitazione estetica di un oggetto senza uno stravolgimento dello stesso
Relookign: è il riconsiderare o riesaminare qualcosa, rinnovandone il design e look per conferirgli un nuovo stile o funzionalità
Quindi le tre parole, i loro significati e, ancor di più, il loro effetto pratico si traduce in “rinnovo” e “cambiamento”.
Nella progettazione d’interni, Relooking, Restyling e Redisign sono termini intercambiabili che significano rinnovamento e cambiamento evidente, ma attuato in modo semplice, veloce ed economico.

L’Home Relooking, parte integrante dell’Interior Design, valorizza la casa rendendola funzionale, fruibile ed esteticamente efficace, concretizza la personalizzazione desiderata da chi vivrà quegli ambienti, ed integra questi concetti con quello di etica perchè sfrutta le preesistenze, valorizzandole e donandogli nuova vita.

Riassumendo: grazie all’aiuto di un Home Relooker sarà possibile rivalutare e riqualificare gli ambienti, donando l’aspetto e la funzionalità ambiti agli spazi abitativi o di lavoro.
La riqualificazione avverrà in modo veloce, pratico e con tecniche poco invasive, molto efficaci e poco dispendiose, mediante un percorso dal forte impatto creativo ed estetico, grazie ad esperienza, fantasia e manualità.
Non sarà necessario richiedere permessi per l’inizio dei lavori né avviare pratiche burocratiche perchè gli interventi non saranno di ristrutturazione.

L’Home Relooking si presta ottimamente a progettazione e rinnovo di un intero appartamento – luogo commerciale o di lavoro – di grandi, medie e piccole metrature; a quest’ultime donerà nuovi impensabili spazi.
L’Home Relooking si presta ottimamente a riprogettare e rinnovare un singolo ambiente o elemento d’arredo.
In tutti i casi, l’obbiettivo dell’Home Relooking è di concretizzare l’idea di miglior utilizzo, estetica e personalità di chi vive quegli spazi e usa quegli oggetti.

La strategia dell’Home Relooking è basata su interventi low cost che adottano soluzioni di recupero, riciclo e riuso di materiali ed elementi esistenti, per risultati esteticamente belli, funzionali e di ottima qualità.

Parole d’ordine: Recuperare, Riciclare, Riusare, Reinventare, Riutilizzare, Rivitalizzare, Rivisitare, Rivalutare, Integrare, Creare, Trasformare e, dulcis in fundo, Etica.

Non si ristruttura (quindi niente permessi e pratiche burocratiche da avviare e richiedere, niente demolizioni, niente sporco), non si trasloca (nessun disagio, nessun cambiamento di abitudini, nessun dover ricominciare da capo), il budget da investire è ridotto…….et voilà sei nella tua nuova casa, luogo commerciale e di lavoro, a vivere la tua nuova vita nei tuoi nuovi spazi!

Come funziona?
Il Relooker effettua un sopralluogo per effettuare un rilievo, anche fotografico, e per capire le esigenze ed aspettative del cliente.
Stila un preventivo, dettagliato tramite un progetto corredato da relazione e disegni dell’intervento proposto (mood, palette, textures, apparati illuminanti, complementi d’arredo, oggettistica, tessili, altro).
Poi, non appena assolti i tempi tecnici e puntualizzato il cronoprogramma, iniziano i lavori.
Infine, avrai una nuova casa 🙂